DALL’IMPRONTA AL SORRISO – CORSO CANDULOR

DALL’ IMPRONTA AL SORRISO – CORSO CANDULOR

01/06/2019

 

RIPARTE IL CORSO “DALL’IMPRONTA AL SORRISO – CORSO CANDULOR”

 

50 CREDITI ECM

 

 

 

 

 


 

Corso  approfondito teorico e pratico di protesi totale, indirizzato a tecnici e medici, anche in team.

Modulo di Iscrizione Corso

(per iscriversi alla prossima sessione che verrà organizzata)

 

Questo progetto prevede una serie di incontri teorico-pratici con dimostrazione su paziente, sul tema della protesi mobile secondo la metodica del Prof. Gerber.
E’ rivolto al team medico-tecnico o a singoli partecipanti medici o tecnici.

Nella parte teorica i partecipanti verranno coinvolti nell’analisi delle principali linee guida presenti in letteratura e sul mercato e nella valutazione di una specifica metodica semplice ed efficace dal punto di vista clinico, per la realizzazione di dispositivi protesici rimovibili.
Parallelamente, nella parte pratica i partecipanti verranno guidati nella gestione dei vari passaggi tecnici di studio (sviluppo tracciato su impronta, correzione placche e valli, montaggio frontali, ecc.) e tecnici di laboratorio su casi propri, forniti in loco.

 

Il corso Dall’Impronta al Sorriso avrà la durata di 5 sabati, dalle ore 9.30 alle ore 17.30 e si terrà presso:

Centro Corsi del laboratorio Odontocap
via Alessandrina 45/A – Cusano Milanino


PROGRAMMA DEL CORSO
  teorico pratico di PROTESI TOTALE

Prima giornata
– Attualità in protesi totale, domanda e offerta non solo numeri.
– Fare diagnosi e concordare la scelta terapeutica.
– Protocolli in protesi totale.
– Impronta primaria, fasi cliniche e tecniche.
– Analisi modello, sviluppo del tracciato.
– Pratica: analisi del modello e realizzazione del tracciato superiore ed inferiore

Seconda Giornata
– Realizzazione portaimpronta fasi tecniche.
– Adattamento, bordaggio e impronta finale, modello master, fasi cliniche e tecniche.
– Realizzazione delle basi di registrazione, fasi tecniche.
– Pratica: realizzazione dei valli in cera.

Terza Giornata
– Determinazione del piano occlusale, della relazione verticale e della relazione orizzontale.
– Confronto tra tecniche di registrazione orizzontale, arco gotico.
– Archi facciali e articolari in protesi mobile.
– Scelta dei denti frontali.
– Scelta dei denti diatorici, tecnica di montaggio, occlusione e disclusione.
– Analisi dei modelli master e montaggio denti e modellazione, fasi tecniche.
– Pratica: montaggio denti e modellazione delle flange.

Quarta Giornata
 Pratica: montaggio denti e modellazione delle flange
– Prova montaggio e accordo estetico, fasi cliniche.
– Finalizzazione e colorazione delle flange e dei denti.
– Consegna fasi cliniche e istruzioni post consegna.
– Orientarsi sulle protesi totali ritenute e/o supportate.

Quinta Giornata
– Gestione estetica realizzazione e individualizzazione delle protesi.


Conclusioni
: TEST – domande ECM

 


RELATORI

Dott. Christian Barbieri
Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso L’Università degli Studi di Milano ed iscritto presso l’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Milano.
Ho conseguito un Master in Occlusione e Protesi Rimovibile presso l’Università degli Studi di Siena e vari attestati in corsi di Perfezionamento, Alta formazione ed Aggiornamento in tema di protesi presso le Università di Milano, Bologna, Siena e Zurigo.
Attualmente mi occupo dell’insegnamento di protesi Totale in qualità di docente presso il corso di Laurea di Odontoiatria e Protesi Dentaria dell’Università degli Studi di Milano.
Nel quadriennio 2011-2014 sono stato Docente dei corsi di Perfezionamento post Laurea sulla protesi totale e Professore a contratto in tecnologie protesiche presso la medesima Università.
Dal 2010 sono il referente clinico del reparto di protesi mobile dedicato alla gestione dei pazienti fragili/oncologici della clinica odontoiatrica dell’ospedale san Paolo.
Esercito la libera professione e svolgo l’attività di consulenza.
Autore e revisore per riviste Italiane specializzate in protesi, svolgo regolarmente attività di formatore presso il centro corsi SpDental Supplies/Medent/Barbieri, sono relatore per l’Italia dell’azienda Candulor e relatore per aziende e associazioni culturali italiane sul tema della geroprotesi.
Dal 2013 mi occupo di un processo di lavoro ispirato ai M.A.P. protocolli minimi accettabili per realizzare protesi totali, che mi ha portato nel 2015 a sviluppare un brevetto per un dispositivo di registrazione delle relazioni craniomandibolari.
Cofondatore e titolare della BTHB Dental s.r.l. (start-up nei servizi hardware e software medicali odontoiatrici).
Attualmente sono orientato allo sviluppo di un progetto per la cura protesica domiciliare, all’approfondimento delle possibilità riabilitative dei pazienti maxillo-facciali ed allo sviluppo di protocolli digitali per la protesi totale.


Odt. Walter Bracchi
Nato a: Milano lì 04/05/1968
Indirizzo lavorativo:
Medent Snc, Viale Isonzo 4 – 20139 Milano
Tel. 02 8054091
Cell. +39 339 6961938
E-mail: medentsnc@gmail.com

1982 Inizio attività di odonotecnico c/o laboratorio Odontoteam di Milano
1986 Responsabile del laboratorio di protesi mobile
1987 Diploma di odontotecnico alla scuola Cesare Correnti di Milano
1991 Primo corso a cui ho partecipato riferito alla metodica del Prof. A. Gerber
1993 Fondo il laboratorio Medent Snc con Odt. Paolo Rimaroli a Milano
2005 Inizio attività di relatore sulla protesi mobile per aziende settoriali
2012 Relatore di conferenze nazionali ed internazionali per l’azienda Candulor di Zurigo.
Relatore di corsi nazionali ed internazionali per l’azienda Candulor di Zurigo.
Co-fondatore del centro corsi di protesi mobile con SP DentalSupplies e Dott. Barbieri c/o il laboratorio Medent
Medent diventa laboratorio pilota della Lombardia per l’azienda Candulor di Zurigo.
2015 Insignito della carica di Docente presso l’istituto di Medicina di Doboj, Repubblica Serba di Bosnia
2017 Referente tecnico per la protesi mobile, in collaborazione con il Dott. Barbieri, nel reparto di oncologia e maxillo-facciale dell’Università di Milano c/o l’Ospedale San Paolo
2018 Con la tesi “ La costruzione del Bite-Plane a seguito di indagini svolte con la Kinesiologia Sistematica” divento Kinesiologo abilitato alla professione , dopo tre anni di studi svolti presso la scuola Systematic Kinesiology Italy / A.S.K. Great Britain.

 



ABSTRACT

La salute umana è una condizione risultante da un equilibrio multifattoriale.
Fattori ambientali, genetici, stili di vita, fattori fisiologici, patologici e psicologici concorrono a determinare ciò che definiamo lo stato di salute. In questo scenario generale la salute dell’apparato stomatognatico gioca un ruolo importante, perché va considerata come una condizione coinvolta in molte funzioni vitali, emozionali e sociali che possono avere una forte influenza sulla qualità della vita.
Una delle affezioni dell’apparato stomatognatico che su scala globale presenta una elevata prevalenza, in particolare nella popolazione over 65, è  rappresentata dall’edentulia.

Nel 1990 World Health Organization definì l’edentulia come una patologia, o meglio una condizione cronica invalidante, che seppur non correlabile direttamente per causalità a patologie o danni sistemici generali, viene considerata causa di gravi involuzioni fisiologiche delle strutture  residue dell’apparato stomatognatico.
Queste valutazioni WHO recentemente (2009-2015) sono state oggetto di studio in alcune revisioni sistematiche della letteratura volte a valutare la comorbità dell’edentulia totale ed hanno confermato la mancanza di nessi causali con patologie sistemiche, ma un aumento del rischio di esposizione ad alcuni fattori tra i quali i principali sono la malnutrizione, l’obesità, l’arterosclerosi.

Nel contesto socio-culturale, economico e mediatico attuale, dove si sta evidenziando la dicotomia tra una società sempre più attenta al culto dell’immagine e dell’ estetica, ma con un numero sempre maggiore di persone con limiti economici ad accostarsi alle cure specialistiche, la ricaduta più evidente sulla salute generale dei pazienti relativa all’edentulia totale, non è rappresentata come in passato dalle problematiche fisiche, sia a livello locale per l’atrofia ossea ingravescente, che a livello generale per la possibile malnutrizione, ma dalle problematiche di tipo emotivo-psicologico-sociale correlate alle difficoltà di elaborazione del lutto per la menomazione ed il cambiamento della propria immagine che possono portare a uno stato  depressivo e di isolamento sociale.
Da ciò la protesi totale, che da sempre rappresenta per la grande utenza il “primo livello” di cura, deve ritrovare un ruolo chiaro nella formazione e nelle conoscenze del clinico, sia fine a se stessa, che come base per riabilitazioni più sofisticate. Oggigiorno può essere utile conoscere e saper utilizzare anche i protocolli rapidi, più semplici, economici e tecnologici, nati per far fronte alla maggiore domanda di mercato, accanto ai protocolli classici più sensibili alle esigenze estetiche e di qualità, mantenendo però sempre massima l’attenzione sui requisiti teorici di base delle scuole di protesi totale.

 


Quota del Corso €2.000,00 + IVA

N.B. Gli iscritti ai corsi pagheranno la quota anche in caso di assenza.

 

Per iscrizioni clicca qui:  Modulo di Iscrizione Corso 

(per iscriversi alla prossima sessione che verrà organizzata)

 

Per informazioni chiamare il numero 335/5860600 (Ravedone Paolo)

 

 

 

Share

Categorie: Dental blog